Viaggio a Vancouver: Gastown

Vancouver è situata sulla riva dello Stretto di Georgia, ed è divenuta il maggior porto del Canada. Il simbolo di questa città in tutto il mondo è l’area nordorientale di Gastown, che prese il nome da John Deighton, un marinaio che aprì a metà dell’800 il primo “saloon” della zona.

Il soprannome di Deighton era “Gassy” per la sua loquacità e per la capacità di raccontare storie e leggende ai suoi clienti, e proprio da questo nomignolo deriva il nome di Gastown, che ospita anche una statua in suo onore.

Al giorno d’oggi Gastown è una zona molto frequentata dai turisti di tutto il mondo, che visitano Vancouver, infatti offre la possibilità di respirare l’atmosfera del luogo, grazie ai suoi locali tipici e alle sue vie piene di negozi e boutiques molto interessanti.

Da andare a osservare è senza dubbio ol “Steam Clock”, un orologio, ormai divenuto simbolo della zona, che ha la particolarità di funzionare a vapore, proprio come le locomotive di una volta.  Di oggetti simili ne esistono ben pochi al mondo, e sono stati tutti progettati da un orologiaio canadese, Raymond Saunders, per essere dislocati in spazi pubblici.

L’importanza dell’orologio di Gastowm è nel fatto che fu il primo ad essere costruito, nel 1977, e la sua suggestività viene incrementata dall’annuncio dei quarti d’ora attraverso la melodia di Westminster Quarters, comunemente conosciuta perchè usata proprio per segnare le ore.

Gastown è una zona assolutamente interessante da visitare, anche per assistere agli eventi che la caratterizzano ogni anno, come l’International Jazz Festival, che si tiene ogni estate e prevede 400 esibizioni individuali, ma ance concerti liberi.

La città offre la possibilità di ammirarla in tutta la sua bellezza, partecipando al Tour de Gastown, gara internazionale di bicicletta, che fa il giro di tutta la zona!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *